Massimo Morasso

 Giusto sul bordo delle cose  Sulla poesia di Massimo Morasso[1]. 1.) La svolta decisiva del linguaggio Nell’annuario manacordiano 2004, Mauro Ferrari scrive che Massimo Morasso è «portatore di un linguaggio depurato senza pari, […]

Simone Molinaroli

Simone Molinaroli “noi siamo la dolorosa assunzione della verità” “Un giorno forse, come i sassi / non sapremo più le parole”, scrive Molinaroli, “ed estranea per noi sarà la verità”. Poesia dunque […]

Daniele Mencarelli

Daniele Mencarelli “Se valgono questi versi una preghiera” È in uscita per Marietti un libro che finalmente ci ripropone le poesie di bambino gesù. Ospedale pediatrico di Daniele Mencarelli, un libro che ho letto […]

Francesca Matteoni

Francesca Matteoni “mi cresce dentro il nudo dei tramonti” “Spingendo nelle lame le parole / unirmi il sangue al sangue di altri uguale”. Questi bei versi di Francesca Matteoni sintetizzano il movimento […]

Lorenzo Mari

Lorenzo Mari “non abbiamo più caverne per ripararci” Quella di Lorenzo Mari è una poesia che descrive, ora con durezza, ora con lirismo, ora con ironia la realtà, senza pretesa di spiegare […]

Stefano Lorefice

Stefano Lorefice “torna il tempo delle falene” In L’esperienza della pioggia (Campanotto, 2006), Stefano Lorefice scriveva che “dovremmo sedere attorno alle cose / alla loro vera posizione / come dei messaggeri su un vecchio […]